Quella baldracca di Eva – sculacciate, leccate, ingoio e scopate a secco

0


 

Esperienza di sesso realmente vissuta con la mia ex compagnia

Le storie d’amore sono belle da vivere e finché durano meglio prenderne tutti i benefici, nulla però esclude che una volta che giungano alla fine, non si possa mantenere un buon rapporto e magari riuscire anche ad essere dei trombamici, capita di rado ma capita.

Dall’amore alla trombamicizia il passo può essere breve

Voglio raccontarvi qui di seguito una delle mie esperienze di sesso vissute, molto ma molto ma mooooolto HOT!

Sono stato fidanzato con Eva circa 3 anni ma poi, come capita per tantissime coppie, la storia è andata scemarsi, l’amore non era più quello di prima ma eravamo comunque legati da qualcosa di forte e ciò ci ha spinto a non allontanarci del tutto.

Dopo un periodo dove ci siamo sentiti poco, un incontro del tutto fortuito ha fatto si da tornare a parlarci e a ricordare i tempi in cui stavamo insieme. Eva era bella come sempre, con la sua capigliatura bionda e le sue labbra carnose che erano un invito a morderle a ripetizione.

Per non intristirci però abbiamo spostato i nostri dialoghi su ciò che ci dava maggiore sintonia, ovvero quella sessuale, infatti abbiamo iniziato a ricordare tutte le volte che abbiamo espresso le nostre migliori performance in posti strani o facendo cose particolari.

Ciò ha fatto si da dare un certo livello di eccitazione ad entrambi e più ci gasavamo nei discorsi e più era lampante la voglia che ci stava venendo, così abbiamo deciso di spostarci da dove eravamo e stare in un posto più comodo lontano da occhi indiscreti e soprattutto più comodi.

Ci siamo diretti verso casa mia che non era tanto lontano da dove eravamo ed una volta nell’abitazione, l’atmosfera è diventata subito più piccante, visto le tante volte che quel luogo era stato teatro delle nostre avventure.

Eva a letto è sempre stata un portento, mai un no ricevuto da parte sua, ogni situazione o posizione per lei meritava di essere provata, devo essere sincero ed ammettere che pochissime volte è rimasta poco divertita da qualcosa, nel sesso apprezzava ogni minima cosa.

Ciò che poi mi faceva davvero impazzire era quando prendeva l’iniziativa, proponeva cose particolari ed io capivo che la sua fantasia era paragonabile alla mia, abbiamo così vissuto diverse sfumature sessuali che mai avevamo provato nelle nostre vite.

Eravamo sempre più diretti nel parlare così è bastato un suo sguardo alquanto allusivo per far si da fiondarmi su di lei ed iniziare a farla eccitare ancora di più di quanto non lo era già.

Baciarla così all’improvviso, ha fatto si da farle spuntare un sorriso sul suo volto che a sua volta mi ha fatto capire che stava aspettando questo mio gesto diretto e del tutto spontaneo.

Il coinvolgimento di due amanti focosi

La sua lingua ha così ricevuto l’input per partire ed iniziare a fare ciò che sapeva fare meglio, ovvero farmi impazzire e comportarsi da vera porcellina perversa.

Le sue mani e le sue labbra facevano su e giù dal mio corpo ed io non potevo fare altro che incitare ogni sua azione, ciò infatti serviva a lei per farla diventare sempre più disinibita e vogliosa, nemmeno lei però si risparmiava con i vocaboli e questo nostro modo di fare ci ha sempre coinvolti in maniera smisurata.

Guardandoci negli occhi sapevamo bene che quel momento ci avrebbe fatto godere tantissimo, ogni sguardo rivolto all’altro era colmo di passione e desiderio.

I cambi di posizione che effettuavamo era un degno tributo a quanto buon sesso avevamo fatto nel passato e rivivere tutto ciò ci stava facendo solo del bene.

Ogni spasmo che i nostri corpi avevano, uniti alla consapevolezza che a letto eravamo imbattili, ci faceva fuoriuscire dei gemiti così profondi che il godimento che stavamo provando toccava apici davvero tanto alti.

L’atto sessuale andava avanti tra vocaboli piccanti e spinte forti e leggere che alternavo per darle ancora più piacere, erano così passati diversi minuti da quanto avevamo iniziato, Eva mi incitava a farle raggiungo l’orgasmo che desiderava fin da quanto iniziali la nostra conversazione aveva preso vita.

Non potevo di certo sottrarmi a questa sua richiesta così ho dato il meglio di me e le spinte sono diventate così focose che al raggiungimento del nostro appagamento, entrambi abbiamo esso un grido forte che ci ha fatto capire quanto soddisfacente fosse stato il tutto.

Una volta rilassati ci siamo accordati nel far si che questo incontro non resti isolati, infatti da allora, che sono passati pochi mesi, la nostra trombamicizia prosegue a gonfie vele, ho scoperto nella mia ex ragazza, una porcellina con cui divertirsi senza eccessivi coinvolgimenti sentimentali.

Possiamo entrambi ritenerci fortunati, non si trova facilmente un’intesa sessuale così forte che ci porta ad esplorare mondi a noi ancora sconosciuti.

Vuoi conoscere una donna in cerca di sesso senza impegno nella tua zona?

ISCRIVITI GRATIS!

Lascia un commento