Mistress molto severa per schiavi da legare

0


 

Ciao a tutti, mi presento, sono Giorgia la mistress. La mia storia non è molto semplice da raccontare. In pratica, nella mia quotidianità vivo due vite ben distinte: nella prima, la vita diurna, sono una semplice inserviente, faccio le pulizie all’interno di un ufficio finanziario; nella mia seconda vita, quella notturna, sono una mistress molto severa, che lega i suoi schiavi e li fa godere.
Di giorno sono io ad essere una “schiava”, nel senso che devo, per forza di cose, prendere ordini da qualcuno. Forse proprio per questo la notte ho l’istinto di frustare e legare i miei schiavi consenzienti. Mi piace davvero tanto comandare loro cosa fare e come fare.

<h2>La schiava dentro l’ufficio</h2>

La mia seconda vita è cominciata all’interno dell’ufficio in cui lavoro. Il mio capo è un uomo molto sexy e sicuro di se, sa benissimo di essere bello e di piacere alle donne e quindi crede davvero di poter ottenere sempre quello che vuole e, quindi, anche all’interno dell’ambiente lavorativo cerca spesso di portarsi a letto (ma anche dentro l’ufficio stesso) segretarie o inservienti, ma anche colleghe di lavoro.
Quasi tutte le donne carine dell’ufficio hanno fatto sesso con lui e in pratica mancavo solo io e qualcun’altra che aveva opposto resistenza.
Un giorno, noto che rivolge maggiori attenzioni a me, più del solito almeno, e da lì capisco quale era il suo intento, e la cosa mi eccitava un sacco, anche io desideravo andare a letto con lui.
In un mercoledì tranquillo di lavoro, quindi, rimango a pulire fino a pomeriggio inoltrato, quasi tutti in ufficio sono andati via da un pezzo, ma lui era rimasto lì, per me. Mi chiama da se in ufficio e chiude la porta a chiave, comincia a farmi delle avance sfacciate e io, lusingata, di certo non me le lascio scappare.
Insomma, nel giro di dieci minuti lui mi teneva la testa stretta verso il suo cazzo mentre gli facevo un pompino da paura.
Lui, durante il sesso, ama molto comandare, e tratta le sue amanti come delle schiave, e così ha trattato pure me, sa bene che nessuno gli dirà niente e che può fare tutto ciò che voleva. Voleva così tanto che fossi la sua schiava che si mise a pisciarmi in bocca. Ma mi ha anche penetrata da tutte le parti, con il suo cazzo le sue dita e un dildo che utilizza con tutte.
Io mi sentivo umiliata ma allo stesso tempo eccitata, il suo modo di fare, il suo fisico, mi mandavano in paradiso. Lui desiderava tanto che io gli squirtassi in faccia e, quindi, mi massaggiava continuamente il clitoride, e alla fine ci riuscì, feci una squirtata lunghissima e lui voleva che lo facessi nella sua bocca.
Poi mi sculacciava anche con violenza, mi schiaffeggiava mentre gli succhiavo il cazzo e mi teneva stretto il collo, e questa cosa mi eccitava.
Alla fine lui mi viene in bocca e mi costringe ad ingoiare, ma io non avevo bisogno di nessuna costrizione, lo avrei fatto comunque.
Uscita da quell’ufficio però, mi sentivo sporca e umiliata, ma tornai a casa in silenzio.
Il giorno dopo, però, non volevo che finisse in quel modo, volevo fargli la stessa cosa che lui aveva fatto a me. Quindi lo invitai a rifarlo e lui accettò, ci siamo dati appuntamento come sempre, al pomeriggio inoltrato, quando tutti vanno via.
Stavolta metto delle scarpe con tacco dodici e un vestitino molto sexy, avevo perfino preso delle manette, e lo legai al ferro della scrivania mentre lo costringevo a bere la mia pipi e leccarmi continuamente la fica. Lui, all’inizio, fece resistenza, ma dopo cominciò davvero a piacergli e la cosa più bella era che piaceva un sacco pure a me. Mi eccitavo a obbligare gli uomini a fare delle cose a mio comando, forse per vendetta del giorno prima o forse perché durante la mia vita ho solo subito e mai agito.
Quella giornata di sesso è stata davvero bella ed eccitante. E da lì in poi cominciai la mia vita da mistress, comprai tutto l’occorrente e invitai alle mie serate il mio capo e altri suoi amici.

<h2>Cerco schiavi da legare</h2>

Dopo questa mia conversione in mistress, i miei schiavi sono il mio divertimento e svago durante la giornata. Amo quello che faccio e tutto ciò mi rende felice.
Cerco quindi schivi che si eccitino quando vengono comandati dalla loro padrona.
Nelle mie serate indosso abiti neri attillati con tacchi alti, mi piace indossare una maschera da gattona e usare la frusta. Molto spesso lego i miei schivi e li obbligo a stare zitti mentre faccio tutto quello che voglio. Mi siedo sulla loro faccia fino al limite del loro respiro, li frusto e mi faccio leccare la fica senza che possano fermarsi un attimo.
A loro piace essere umiliati e derisi, e io cerco schiavi che provano piacere nell’essere umiliati e nel provare dolore fisico.
Le mie serate sessuali sono organizzate alla perfezione, do un orario di appuntamento preciso ai miei schivi e ad ogni minuto di ritardo la loro punizione sarà sempre più severa. Infatti, molti di loro arrivano sempre qualche minuto in ritardo, proprio perché amano essere puniti.
Adorano la mia severità e io adoro la loro ubbidienza fedele, sono dei cagnolini a cui piscio addosso e squirto addosso.
Io masturbo i miei schiavi continuamente, anche quando si sentono stanchi e lo faccio procurandogli anche un piccolo dolore, e loro si eccitano sempre di più.
Cerco, quindi, schiavo che si faccia legare e si faccia punire con ubbidienza e in silenzio. In cambio avrai una padrona che sa come farti eccitare e godere, una mistress con esperienza con tanti schiavi alle spalle.

Vuoi conoscere una donna in cerca di sesso senza impegno nella tua zona?

ISCRIVITI GRATIS!

Lascia un commento

Incontri per sesso nella tua zona
Il tuo sesso
Uomo
Donna
Iscriviti Gratis
La tua data di nascita
Successivo
Il tuo indirizzo email
Accetto di ricevere informazioni e promozioni via email dagli operatori di questo sito web. Posso recedere il mio consenso in qualsiasi momento.
  • 1
  • 2
  • 3
Registrandomi dichiaro di accettare i Termini e Condizioni e la Privacy Policy.