Mi chiamo Marina, ho 42 anni e sono sposata da 11 anni, all’inizio andava tutto alla grande con mio marito finchè non è subentrata la noia e la monotonia di un rapporto matrimoniale.

C’è da dire che agli inizi facevo sesso anche 3 volte al giorno, mio marito era instancabile, ma con il passare degli anni quando torna dal lavoro non fa altro che dormire e mangiare, sarà l’età che passa. Io invece più passano gli anni e più mi sento sicura di me, con tante idee strane che mi passano per la mente.

Vorrei tanto avere rapporti con uomini estranei, scappatelle del fine settimana di puro sesso. Le mie amiche e colleghe di lavoro mi hanno parlato di questi siti di annunci dove ci si scambiano numeri di telefono e contatti whatsapp con persone molto interessanti che sono alla ricerca come me di avventure extraconiugali di questo genere.

Donne sposate, ragazzi più giovani o mariti in piena crisi matrimoniale che vengono qui a dare sfogo a tutte le loro fantasie sessuali. Per esempio la mia amica Emanuela, qualche mese fa ha conosciuto Angelo se non sbaglio un ragazzo di 31 anni, giovane ma non giovanissimo, che cercava una donna matura molto più grande con esperienza. Beh la mia amica quasi cinquantenne di esperienza ne aveva da vendere e mi ha raccontato dei particolari spintissimi che mi hanno fatto veramente rimanere di stucco.

Si sono incontrati in un noto centro commerciale nel milanese, un caffè, 4 chiacchiere e sono andati nel bagno pubblico di nascosto da occhi indiscreti hanno fatto sesso in tutte le posizioni immaginabili, lei gli prese il cazzo in bocca e lui si eccitò come un pazzo cominciò a gridare dalla gioia, allora gli mise una mano per farlo stare zitto e continuava a leccargli il pene, poi il ragazzo mise a pecora Emanuela e cominciarono a fare sesso anale per almeno 20 minuti, fino a quando non riuscì pure a trattenersi e gli sborrò nel culo. La mia amica ancora eccittata alla cremina calda nel culo si girò e leccò tutto il cazzo di Angelo per ripulirlo bene dallo sperma. La mia amica ancora oggi si ricorda come se fossero ieri quei momenti e me li racconta con estremo piacere, chissà quando toccherà a me vivere un esperienza di questo genere, spero presto…